31/01/13

color verde "Parka"

ed eccolo qui ...

la storia di un Parka in regalo



Vi racconto una cosa, anzi, ve ne racconto alcune
Tutte voi sapete che noi "blogger" (termine che mi fa un po’ ridere ma va beh, utiliazziamolo) abbiamo - chi più chi meno / chi con marchi prestigiosi chi con marchi più avvicinabili da tutte - collaborazioni con alcuni marchi/negozi/negozi on line di make up ma anche abbigliamento e accessori
Vedete spesso ragazze che mostrano capi di abbigliamento o prodotti beauty ricevuti da testare / recensire / mostrare
Niente di male secondo me!
I negozi si fanno pubblicità tramite le ragazze
Io stessa negli anni ho ricevuto - e continuo a ricevere - oggetti e prodotti da provare ed eventualmente recensire e mostrare.
Fin qui, niente di segreto giusto?
Bene, una delle cose che mi diverte di più di questo mio hobby è la ricerca di partner con cui eventualmente collaborare.
Svolgo nella vita reale un lavoro di "impronta commerciale", lavoro con clienti finali ed ho imparato che nella vita, come nel business, ci si deve buttare, per riuscire, avere la faccia tosta e proporsi
Alcune volte sono stata contattata direttamente dalle aziende (e la cosa mi inorgoglisce SEMPRE) altre invece sono io che propongo il mio  blog e il mio sito per collaborazioni
Non me ne vergogno e non credo ci sia niente di male - e c'è da dire che la maggior parte delle volte non mi considerano neppure hihii :))
Questa è la prima parte della storia
Passiamo alla seconda. Quest'anno mi ero fissata che volevo un PARKA. Lo volevo verde e con il pellicciotto. Mi ero innamorata di uno di Pinko da 700 euro che non mi potevo permettere
Quelli su ebay non mi convincevano, quello di "Robe di kappa" era esaurito ovunque e quello di Mango anche.
Beh, sfogliano le pagine on line dei Fashion Blog che seguo - non ricordo su quale, vi dirò la verità - vidi questo Parka e me ne innamorai
Il prezzo era onesto … e mi sono buttata, ho scritto al sito in questione, chicwish, sono riuscita a farmi dare uno sconto - NON GRATIS - l ho preso solo scontato e ho chiesto aiuto per la taglia
La ragazza mi suggerisce una M, se non una L, dicendo che va comunque portato largo
Una L mi sembrava troppo, ho ordinato una M.
Delusione delusionissima quando, ricevuto il pacco, mi resi conto che mi stava grande
Non enorme, ma un po’ grande :(
Maniche un po’ lunghe e largo dietro
"Ma no" mi dicono sia il mio fidanzato che mia sorella " è un po’ grande ma non enorme"
Però, un capo che avevo così tanto desiderato, non doveva starmi grande, doveva starmi PERFETTAMENTE,
Quella domenica l ho indossato per andare fino da mia zia - andata e ritorno - e basta
Il giorno dopo però, ero li che rimuginavo, e mi sono detta "cavolo, io avrei preso una S, la ragazza forse non ha capito bene le mie misure, vediamo se lo posso mandare indietro e cambiare?
Le ho scritto, specificando che il parka era stato indossato una volta e lei ,,, mi ha detto che lo posso tenere, che me ne avrebbe mandato un altro taglia S e che potevo tenere la M per un giveaway :))
Io non so se si sia sentita in colpa perché mi aveva consigliato la taglia sbagliata … non so se sia "grazie" al blog / canale che l ho potuto tenere .. Fattostà che ne ho due, che uno mi sta bene e l'altro mi sta un po’ grande …e ve lo regalo
Se, volete un parka indossato una volta, ovvio
Sta a voi, io sono stata onesta
Io ho una taglia 40/42 e mi sta la S, direi quindi che la M veste una taglia 44 o una 42 abbondantina
Il valore di questo parka non è bassissimo quindi credo che non vi peserà seguire un paio di passi per potervelo aggiudicare
Queste sono le richieste che mi ha fatto l'azienda:
Iscriversi al loro sito e seguirli su facebook e instagram (cecate chicwish)
se non avete facebook o instagram iscrivetevi almeno un sito, spero che siano flessibili - ma non lo garantisco -
Queste sono le mie
Essere iscritte ai miei canali: Alidinamos e Cottoebruciatoyt, iscriversi al Blog e ,,, iscrivetevi a  Sarenza da questo link qui a destra in alto  così mi aiutate ad accumulare crediti :)

Lo so che è una rottura quello che chiedo ma credo che questa volta ne valga veramente la pena
Il concorso parte oggi e scadrà il 15 Febbraio

Spero che questa sorpresa vi sia gradita e … in bocca al lupo :)

I commenti vanno sotto il video che verrà pubblicato su youtube domani venerdi 1 febbraio, non qui

Qui potete scrivere cosa volete

Secondo i miei calcoli … ho ben 3 giveaway in corso al momento … quello del "paccone in regalo" quello che scatta al 50esimo commento sotto questo link (piccolino questo eh) e questo del parka

E non mi si dica che sono tirchia

Bacino ragazze :)



30/01/13

The body shop e lo STOP AI TEST SU ANIMALI

RAGAZZE GUARDATE CHE COMUNICATO STAMPA MI HANNO GIRATO >>> IN EFFETTI FORSE DOVREI PRENDERE Più COSCIENZA ANCHE IO SU QUESTO TEMA ...
 
 
La UE decreta il divieto di effettuare qualunque tipo di test sugli animali per fini cosmetici, per sempre
 
Dopo 20 anni di attivismo, i pionieri di questa campagna, The Body Shop e Cruelty Free International, manifestano la loro soddisfazione
 
 
 
Dopo 20 anni di campagne, l’azienda cosmetica etica The Body Shop e l’organizzazione non-profit Cruelty Free International possono finalmente celebrare la fine di tutti i test sugli animali per fini cosmetici in Europa in seguito al rilascio dell’atteso comunicato che annuncia il divieto di importare e vendere prodotti ed ingredienti cosmetici testati sugli animali nella UE a partire dall’11 Marzo 2013.
 
 
 
Questa vittoria significa che a partire dall’11 Marzo, chiunque desideri vendere nuovi prodotti ed ingredienti cosmetici nell’Unione Europea non dovrà averli testati sugli animali, in qualunque parte del mondo. Il divieto riguarda tutti i cosmetici, compresi i prodotti per l’igiene e la cura del corpo e quelli di bellezza, dal sapone al dentifricio. The Body Shop è uno dei pochi marchi che non avrà alcuna ripercussione a causa di questo divieto, essendo da sempre Contro i Test sugli Animali.
 
 
 
The Body Shop e Cruelty Free International proporranno una serie di speciali attività commemorative da oggi fino all’11 Marzo, incoraggiate dalla conferma pervenuta dal Commissario Tonio Borg che il divieto sarà effettivamente promulgato come era stato proposto. Il Signor Borg, in una recente lettera rivolta agli attivisti contro i test sugli animali, ha scritto “Credo che il divieto entrerà in vigore a Marzo 2013, poiché il Parlamento ed il Consiglio hanno già preso una decisione. Non prevedo pertanto di proporre un rinvio o una deroga al divieto.”
 
Il divieto proposto trasmette un forte messaggio a tutto il mondo a sostegno della bellezza cruelty free, in particolare a paesi come la Cina, che richiedono ancora che vengano effettuati test sugli animali per i cosmetici, invitandoli implicitamente a rispondere vietando a loro volta i test sugli animali.
 
 
 
L’Amministratore Delegato di Cruelty Free International, Michelle Thew, ha affermato: “Questo è davvero un evento storico e l’apice di più di 20 anni di campagne. Ora sposteremo la nostra determinazione e la nostra visione verso un panorama globale, per assicurarci che il resto del mondo segua questo stesso percorso.”
 
 
 
Paul McGreevy, Direttore del Reparto Valori Internazionale di The Body Shop, ha rivolto un pensiero ai clienti che hanno sostenuto per tantissimi anni le campagne contro i test cosmetici sugli animali realizzate dall’azienda. Ha detto: “Questo straordinario risultato in Europa è solo il primo capitolo. Il futuro del mondo della bellezza deve essere cruelty free.”
 
 
 
Nel 1991 la BUAV (fondatrice di Cruelty Free International) ha dato vita ad una coalizione delle principali organizzazioni per la protezione degli animali in Europa (ECEAE) con l’obiettivo di porre fine all’uso dei test sugli animali per i cosmetici. Questo ha avviato una campagna di alto profilo pubblico e politico in tutta Europa che si è protratta per più di 20 anni. Nel 1993 The Body Shop, la prima azienda cosmetica ad impegnarsi attivamente contro i test sugli animali per fini cosmetici, ha sostenuto la campagna ottenendo il supporto dei suoi clienti in tutta Europa. Tre anni più tardi, nel 1996, Dame Anita Roddick, fondatrice di The Body Shop, si è unita ai membri della ECEAE ed ai MEP (Membri del Parlamento Europeo) per presentare alla Commissione Europea una petizione contenente 4 milioni di firme.
 
 
 
Nel 2012 la BUAV ha fondato Cruelty Free International, la prima organizzazione globale dedicata alla lotta per porre fine ai test cosmetici sugli animali in tutto il mondo. The Body Shop insieme a Cruelty Free International ha lanciato una nuova campagna internazionale attraverso la quale ha chiesto ai clienti di 55 paesi di firmare una petizione globale per la messa al bando dei test cosmetici sugli animali per sempre.
 
 
 
-fine-
 
Note agli editori:
 
 
 
L’entrata in vigore del divieto Europeo sull’importazione e la vendita di prodotti testati sugli animali è stato pianificato dal 2009, tuttavia molte aziende cosmetiche si aspettavano che il divieto sarebbe stato posticipato o derogato. Il nuovo Commissario UE per la Salute e la tutela dei Consumatori, Tonio Borg, ha confermato in una recente lettera che il divieto sarà approvato come programmato.
 
 
 
“Credo che il divieto entrerà in vigore a Marzo 2013, poichè il Parlamento ed il Consiglio hanno già deciso.  Non prevedo pertanto di proporre un rinvio o una deroga al divieto. Questa decisione significa tra l’altro che è necessario rivolgere i nostri sforzi verso lo sviluppo, la convalida e l’accettazione di metodi alternativi, così come verso il riconoscimento internazionale di tali metodi. So che la ECEAE è stato un partner prezioso e preparato in merito a tali temi e conto sul vostro supporto in futuro.”
 
L’Amministratore Delegato di Cruelty Free International, Michelle, Thew, incontrerà il Commissario Tonio Borg Mercoledì 30 Gennaio quale rappresentante della Coalizione Europea per la cessazione dei Test sugli Animali (ECEAE) per discutere l’introduzione del divieto.
 
 
 
 
 
Il divieto dei test sugli animali nella UE: un lungo, lento percorso verso la vittoria
 
 
 
1898 – Viene fondata l’Unione Britannica per l’Abolizione della Vivisezione (BUAV) con l’obiettivo di realizzare campagne contro ogni forma di sperimentazione sugli animali.
 
 
 
1973 – La BUAV porta per la prima volta all’attenzione del pubblico il problema dei test cosmetici sugli animali.
 
 
 
1990 – La BUAV fonda la Coalizione Europea per la Cessazione dei Test Cosmetici sugli Animali (ora Coalizione Europea per la Cessazione degli Esperimenti sugli Animali, ECEAE) alleanza delle principali organizzazioni animaliste Europee formatasi con lo scopo di porre fine ai test sugli animali per i cosmetici nella UE.
 
 
 
1991 – La BUAV e la ECEAE organizzano una marcia ed un raduno internazionali a Bruxelles ed un tour che tocca i diversi paesi europei per chiedere ai MEP di votare per far cessare i test sugli animali per i cosmetici.
 
 
 
1993 – The Body Shop lancia una campagna in tutta Europa per porre fine ai test sugli animali per i cosmetici nella UE.
 
 
 
1996 - Anita Roddick, fondatrice di The Body Shop, si unisce ai membri della ECEAE, i MEP e Chrissie Hynde, presentando alla Commissione Europea una petizione contenente 4 milioni di firme per chiedere la cessazione dei test cosmetici sugli animali.
 
 
 
2004 – Entra in vigore in Europa il divieto di testare i prodotti finiti (ma non gli ingredienti) sugli animali.
 
 
 
2009 – Testare ingredienti cosmetici sugli animali diviene illegale in tutti i paesi della UE, così come la vendita e l’importazione nella UE di ingredienti testati sugli animali per essere utilizzati nei cosmetici. Tuttavia sono stati autorizzati tre test sugli animali, per permettere la convalida di test alternativi.
 
 
 
2011 - La BUAV ed i suoi partner Europei lanciano la campagna No Cruel Cosmetics per chiedere l’entrata in vigore del divieto di importazione così come previsto, senza ritardi o deroghe.  
 
 
 
2012 – The Body Shop sostiene il lancio di Cruelty Free International da parte della BUAV. Insieme attuano una campagna per chiedere il divieto globale dei test cosmetici sugli animali.
 
 
 
11th Marzo 2013 – Entra in vigore un divieto completo dei test sugli animali per i cosmetici nella UE.
 
 
 
 
 
Per ulteriori informazioni, interviste, immagini e citazioni, vi invitiamo a contattare l’ufficio stampa di Cruelty Free International: media@­crueltyfreeinternational.org  Tel: +44 (0) 7850 510 955/
 
+44 (0) 207 619 6978
 
 
 
 
 

Risparmia il 10% sull’acquisto di un abbonamento a GLOSSYBOX green!


MAGARI VI INTERESSA :)

--
Alida

aggiornamenti e un'altra piccola wishlist


A - giorno di Austerity 22. Ho sgarrato di meno di 5 euro. Mi sento molto orgogliosa di "ciò"
B- ieri mi hanno richiamata da Sisley. La borsa non riescono a sostituirmela perché essendo in saldo, non ne hanno più. Ma posso scegliere qualcos'altro. Visto che mi piace molto la vestitibilità dei loro pantaloni, e che dal riordino dell'armadio sono emersi quantità incredibili di pantaloni che però mi stanno larghi, prenderò degli skinny jeans. E vediamo se ci sta qualcos'altro nell'importo che ho a disposizione
C- Faccio un'altra piccola wishlist, giusto perché ho un po’ di tempo :)
il sito è lo stesso di ieri, http://www.persunmall.com/ (me lo sto studiando per benino ...)
Poi giuro che non vi torturerò oltre giuro giuro giuro
L'anellino con orecchiette da gatto, perché ormai sono matta

Un altro cappottino, perché quest'anno abbiamo capito che "Gira" così

Gli stivaletti da pioggia …



… e gli stivali da xxxxxx …

Una borsa blu borchiatella (cariiiino questaaaaa)

E un braccialettino un po’ rock …

E basta. La prossima settimana andrò a un aperitivo carino e all'incontro con simplinabiky … sarebbe un'occasione carina per unire le occasioni e vederci, se vi va, torinesi …

29/01/13

stars nails

Sabato ho infranto l'austerity. per 3,80 euro. chiedo perdono. ma di fronte a queste "chiccherie" (letto sciccherie) proprio non ce l ho fatta a resistere
inutile che vi spieghi cosa sono perchè sicuramente conoscete tutte gli adesivi per le unghie ... ne avevo fatto anche un bel videuzzo due estati fa :
http://www.youtube.com/watch?v=a89cLrHjcGY
Quelli di Sephora sono di qualità, e prezzo, decisamente superiore
Innanzitutto le dimensioni sono più reali, queste che ho preso dai cinesi sono tutte giganti e vanno anche tagliate sui lati e non solo "in punta"  - io ho utilizzato una forbicina per le unghie -
Quelle di Sephora vanno posizionate e poi sagomate in punta, staccando la parte che eccede ... queste non si staccano nel punto giusto, ma più in alto (e quindi anche li, BISOGNA ANDARE DI FOBICINEe tagliare il pezzo che avanza)
Mi si sono staccate già il giorno dopo (lavando i piatti)
MA. ragazze, per 1,80 euro ... io le promuovo lo stesso perchè per una serata particolare sono troppo buffe
Il posto è qui vicino, ne andrò quindi a prendere delle altre, da mettere nel giveaway piccolino (quello che va a commenti sotto il post di Jolie Moi) - che scadrà al 50 esimo commento - perchè le possiate provare anche voi ed avere per una serata delle unghie veramente originali :)

per tirarmi su .... http://www.persunmall.com/

Ci sono mattine in cui ti alzi con il piede sbagliato. Non "quello sinistro, quello giusto" come canta Morgan ... ma quello "sinistro, quello sbagliato" come dice Ali. Non sono arrabbiata, mi sento un pò triste e sconsolata. Motivi vari, niente di serio, una mattinata di pessimismo cosmico diciamo Che vorrei solo starmene nel letto a farmi dare i bacetti da Harry. E dormire. Ma no, the show must go on, e quindi si deve andare avanti con la routine lavorativa, "palestriva" etc. Di quelle giornate che bisognerebbe uscire alle 17 dall'ufficio e fiondarsi come minimo prima da Zara e poi da Sephora a prendere qualcosa di assolutamente inutile e possibilmente di un colore sgargiante. Ma no, perchè al pessimismo cosmico si aggiunge l'austerity (siamo al giorno 21 ed ho sgarrato di 3,80 euro, non male Ali brava)e quindi NIENTE. NIENTE SHOPPING. solo quello virtuale :) Ho scovato un altro sito (mannaggia a me e ai fashion blog) e mi sono preparata un'altra wishlist, che mi guarderò e riguarderò nei prossimi giorni, immaginandomi sempre con quei famosi 2 kili (che 4 sono troppi dai) in meno indossando tutte queste cose Non tutte insieme eh :) Visto che sono cattiva condivido la wishlist in questione con voi, per farvi venire un pò di desideri, che le FASHIONDISGRAZIE VANNO CONDIVISE Allora il sito in questione è http://www.persunmall.com/ e io sto desiderando ardentemente Il cappottino militare ma GIALLO. FIGHISSIMO
Il cappotto - montgomery - parka con collo pelliccioso
Un paio di Blazers, fissazione del momento (io ne ho 3 .. due neri e uno sul grigio, sempre originale Ali)(e anche questi eh .. blu e nero ..almeno ieri ero sul barocco...)
Le scarpe fine Marant ...
Lo stivale stile Lapponia ...
E il tronchetto con risvolto di leopardo ..un pò hot .. ma se abbinato con il look Eva Kant ... yeahh ...
Ok. Anche oggi ho speso mentalmente almeno 500 euro, e posso tornare a lavorare tranquilla Che ve ne pare della mia "selection" dear???

28/01/13

sconsigli per gli acquisti - avon e neve make up

 
non vi induco solamente in tentazione mie care amiche ...ogni tanto cerco anche di farvi risparmiare due eurini
vi sconsiglio due prodotti da me acquistati più o meno recentemente.
Eye Liner Avon Extralasting. Ha il pennino in feltro. La vedete quella lineetta sottile e sbiadita? Ecco, l'eyeliner è così. Da subito, non dopo 12 ore. unico modo per utilizzarlo, secondo me, è per riempire i microbuchi lasciati dopo la applicazione di un eyeliner normale. Ma, tutto sommato, se siete brave e non avete bisogno di effettuare correzioni, è un prodotto assolutamente inutile. Risparmiatevi quegli euro
La matita Melanzana di Neve Cosmetic. Premetto che altre matite della neve mi piacciono (come la cedrata, splendida) .. questa è proprio terribile. Non solo il colore è un pò brutto (ma mi rendo conto che li va a gusti, io mi aspettavo un viola intenso mentre questo è un violaceo marroncino brutto) ma la tenuta è NULLA. SE la utilizzo sull'occhio, giuro, non dura da casa all'ufficio ... vedete lo swatch sulla mano? Bene ... è stato visibile per circa mezz'ora e poi si era già praticamente dissolto del tutto. E non ho lavato le mani ..ho "vissuto"! No, assolutamente non affidabile ...
Visto che ogni tanto vi faccio anche risparmiare?
ps . notatre i super sexy "segni di presenza di harry" sulla mia mano ... il mordicchione ...

Saldi su romwe!!!!

 
Se foste in vena di shopping  on line … tutti i miei accessori ultimamente arrivano da qui:
 
Romwe first Flash Sale on Best Sellers
 
Up to 40% OFF
 
From 1/30/2013–2/01/2013
 
 
È una vendita flash, dal 30 gennaio al 2 febbraio!! Fate la vostra wish list :) (anche il blazer votato l'altro giorno arriva da qui :))
 
 
 
 
 

27/01/13

abbigliamento online ....Jolie Moi

La cosa che mi piace di più dei Fashion Blog è scoprire i nuovi marchi di cui le varie ragazze parlano. Io guardo i loro Outfit, controllo i vari link di riferimento e vado a curiosare..
Ieri ho scoperto Jolie Moi..ovviamente ho già scelto virtualmente almeno 200 items.
Ve ne mostro alcuni.
Il vestitino giallo in super saldo (20 euro).. me lo immagino con sandali e borsetta bianca..e una abbronzatura ESAGERATA.


Vestitino con applicazioni in 3d. Che non saprei esattamente quando indossare ma che trovo carinissimi


Le giacchette. Che siano in sile "army" o in stile barocco..mi piacciono tantissimo..e me le immagino tutte con un jeans superstretch, io con 4 kili in meno e ..ballerine o tacchissimi, a seconda del momento della giornata..



Una occhiatina alla gonna da ballerina ...(da abbinare con dettagli rock per creare un  super contrasto)

Una al top nero frou frou.

E queste due giacchine veramente carine..il simil parka con quel collo larghissimo é troppo bello ...


I prezzi sono onesti ..ovviamente conviene iscriversi alla newsletter e aspettare le promozioni :-D
Che ne pensate amichette??




26/01/13

Nat&Bio a due passi da casa

Oggi sono andata a fare un giretto da Nat&Bio, un negozio bio parecchio grosso che fa parte del complesso "settimo cielo" di Settimo Torinese..a causa dell austerity (che oggi ho infranto per 3.80 Euro perdonatemi) non ho ccomprato nulla nel reparto Beauty - vastissima selezione Bionike Weleda e molte altre cosine - ma ho fatto un giretto.
Veramente ben fornito sia a livello cibo che pulizia della casa..al momento sono fornita di tutto quindi non ho preso nulla. .ma ci tornerò, assolutamente, anche perché è a 2 passi dall ufficio. .
Oggi mi è venuta la malsana idea di provare a bere meno latte. .non so se ce la farò perché mi piace troppo. .ma ho preso questi bricchettti per provare. .adoro il latte ma a volte lo sento un pochino pesante. .vediamo come va..
Per il resto. .sono contenta di avere un mega negozio bio a due passi da casa..